• +39 338.2087926
  • info@villasavarino.it

Tradizioni popolari e leggende: Festa di San Giovanni

tradizioni popolari per la festa di san giovanni

Tradizioni popolari e leggende: Festa di San Giovanni

La festa di “San Giovanni Battista” è la più importante festività sacra di Vittoria. Si tratta di una delle più importanti feste patronali della Provincia di Ragusa per la ricchezza di antiche tradizioni popolari, ma anche per la fastosità e vivacità dei festeggiamenti in onore del Santo Patrono che si conferma come uno dei santi più venerati della provincia ragusana.

“San Giovanni Battista” a Vittoria viene celebrato tre volte in un anno: a Gennaio in cui ricorrono sia la “Festa Liturgica del Patrocinio” che la “Processione invernale” ricadenti rispettivamente l’11 Gennaio e la Domenica limitrofa, il 24 Giugno con la “Festa Liturgica” stabilita dalla Chiesa Cattolica e infine la prima Domenica di Luglio con la “Festa Esterna” comprendente la vera e propria “grande festività”. L’aria di festa per San Giovanni a Vittoria riempie tutte le strade e le zone vicine. Sabato e Domenica le giornate più attese.

basilica festa di san giovanni tradizioni popolari

Nel precedente articolo vi abbiamo presentato il fitto programma dedicato alla festa di San Giovanni, oggi invece vogliamo parlarvi delle leggende e delle tradizioni popolari che ruotano attorno a San Giovanni. Due sono le leggende che vengono tramandate da generazione in generazione e che aggiungono fascino al culto di San Giovanni. La prima narra che la statua di San Giovanni fu trovata decapitata dopo il sisma, tra le macerie della chiesa e questo segno fu interpretato dai vittoriesi come un “miracolo”, un ulteriore sacrificio che San Giovanni fece per salvare la chiesa e la città evitando vittime. Da qui verrà venerato come “Patrono e Protettore” di Vittoria, proclamazione che arriverà ufficialmente un anno dopo al sisma. Secondo altre fonti storiche locali, i vittoriesi non sapevano quale santo ringraziare, tra i vari santi venerati, per essere stati salvati dal terremoto dell’11 Gennaio 1693, quindi decisero di mettere dei nomi in un’urna e sorteggiarli. Per tre volte di seguito si narra che sarebbe venuto fuori il nome di San Giovanni. In realtà in passato esisteva una precisa disposizione delle autorità spagnole dell’epoca che nell’approssimarsi del primo anniversario del sisma stabilì che ciascuna città rendesse onore al suo santo protettore. A parte le leggende tante sono anche le usanze legate alle tradizioni popolari che nel tempo si stanno affievolendo ma che con estremo orgoglio si cerca di tramandare con il desiderio che esse non vadano perse. Tra queste ci sono I Puositi che secondo le tradizioni popolari si compiono nella giornata del 24 giugno. Ciò consiste nel preparare tanti bastoncini di legno con attorcigliato un fogliettino di carta tagliato strettissimo di cui rimangono solo pendenti i due capi. una volta ottenuto “u puositu” si impugna (uno o più di uno) e chiesta prima la grazia per l’anima, si chiede la grazia per cui si sta compiendo il rito, segue un gloria al padre e una preghiera rivolta al Santo. Subito dopo si prendono i due estremi di carta e si tirano; se la carta è sciolta (spezzata in due), la grazia chiesta verrà esaudita. Tra le varie tradizioni popolari c’è anche quella della barca. Nella notte tra il 23 e il 24 Giugno si mette un albume d’uovo in un contenitore di vetro con dell’acqua che sarà esposto alla rugiada. Secondo la tradizione, il Santo, passando, soffierà facendo apparire la sua barca. Il mattino del 24 Giugno si vedrà una base biancastra dalla quale si innalzano filamenti di diversa misura che ricordano la chiglia, gli alberi maestri e le vele di una barca. In base a come apparivano le “vele” si poteva trarre buono o cattivo auspico su come sarebbe stato il raccolto.

festa di san giovanni tradizioni popolari

La festa a Vittoria continua e si concluderà Domenica 1 Luglio. Che aspettate? Siete ancora in tempo per immergervi nei festeggiamenti e nelle tradizioni popolari di Vittoria. Se cercate un alloggio dove soggiornare per non perdervi questo importante weekend vittoriese, verificate la disponibilità al B&B Villa Savarino. Vi aspettiamo: http://www.villasavarino.it/prenota-bb-mare-di-sicilia/

(foto: pagina social Festa di San Giovanni)

sergiodifalco

Translate »